Categorie
Comunicati Eventi Progetti Solidarietà Sostegno Sociale Territorio Testimonianze

Visita Oculistica in Pochi Secondi

occhio

Visita Oculistica in Pochi Secondi

#OCCHIOALLAFOTO Screening Visivo per utenti non collaboranti

Prof. Lelio Sabetti, Presidente UNA VISTA DA AQUILOTTO ONLUS

Dario Verzulli, Presidente AUTISMO ABRUZZO ONLUS

Da un recente sondaggio effettuato tra le famiglie con autismo della nostra regione è emerso che oltre il 50% non ha fatto o non ha potuto effettuare una visita oculistica. Oltre il 35% ha effettuato una visita ma con qualche difficoltà. La condizione imposta dall’autismo è tale che il contatto fisico e l’interazione con strumenti e personale specializzato risulta spesso impossibile da affrontare per gran parte di loro.

L’autorefrattometro è un dispositivo palmare portatile progettato per aiutare a rilevare rapidamente e facilmente i problemi della vista, su pazienti dai sei mesi fino all’età adulta. Può essere usato per lo screening della vista, o per misurare in automatico la refrazione dell’occhio. Pochi istanti per scoprire eventuali difformità, senza attese, senza complicazioni di sorta, senza alcun contatto e senza alcuna difficoltà.

Autismo Abruzzo onlus garantirà alla associazione “Una vista da Aquilotto Onlus” la disponibilità dello strumento “SpotTM Vision Screener VS100 Welch Allyn” grazie alla collaborazione gratuita del Prof. Lelio Sabetti e del suo staff.

Per sostenere il costo di acquisto e di gestione dello strumento potranno offrire un contributo sia i sostenitori della nostra associazione che le famiglie che richiederanno la visita oculistica.

TUTTE LE VISITE VERRANNO EFFETTUATE PRESSO LO STUDIO DEL PROF.SABETTI IN Via Giosuè Carducci n. 30 – L’Aquila

Categorie
Eventi

Evento: “Il Modello L’Aquila”

Schermata 2021-10-13 alle 12.32.35

Autismo e Disabilità grave: “Il modello L’Aquila”

In occasione della giornata mondiale per la sensibilizzazione dell’autismo le associazioni Autismo Abruzzo onlus, Prima L’Aquila, L’Aquila che vorrei e Benvenuto Presente propongono un incontro sul tema Autismo e disabilità grave: “Il sistema L’Aquila”

Verranno trattati tanto gli aspetti diagnostici, attraverso l’analisi dei recenti criteri di classificazione diagnostica dell’autismo contenuti nel Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali (DSM 5), quanto gli aspetti legati alla terapia psicologica riabilitativa, sia nei tratti socio comunicativi che nelle alterazioni comportamentali, passando per la teoria della mente e neuroni specchio; nonché l’aspetto clinico, didattico, sociale e familiare.

“I bambini che ne sono affetti vengono descritti come distanti dagli altri, silenziosi ed affascinanti, con un retroscena misterioso. Sono “vagabondi tra le stelle” a sottolineare la perdita di contatto con la realtà e la mancata costruzione dell’intersoggettività. Il rientro da questo viaggio tra le stelle rappresenta l’acquisizione della cognizione sociale che implica la capacità di provare emozioni, affetti e desideri fino a quel momento a loro sconosciuti.”

L’incontro intende tracciare le azioni del prossimo futuro a vantaggio delle famiglie con autismo del territorio per giungere, finalmente, all’avvio del “Durante e Dopo di Noi”. Verrà dato ampio spazio alla discussione e agli interventi del pubblico presente in sala e dei partecipanti collegati online che potranno fruire dell’evento grazie alla diretta streaming.

Allo scopo di agevolare l’organizzazione dell’evento si invitano gli interessati a registrarsi preventivamente attraverso il modulo di seguito riportato. Si specifica che l’intero evento sarà disponibile in diretta streaming e i contenuti saranno condivisi e utilizzati al fine di diffondere e informare adeguatamente tutti gli interessati.

La partecipazione all’evento è gratuita come pure la disponibilità di esperti e professionisti che interverranno.

Categorie
Comunicati Eventi Rassegna Stampa Territorio

Firmato il protocollo d’intesa “Dopo di noi”

auditorium

Firmato il protocollo d’intesa “Dopo di noi”

L’intesa, che si rivolge a tutte le associazioni che si occupano di disabilità, è stata sottoscritta dal Comune con la Asl durante il convegno “Autismo e disabilità grave – Il Modello L’Aquila”, che si è tenuto ieri alle 17 nell’aula Magna del Gssi.

Quanto accaduto ieri è da un lato un primo passo di un percorso che porterà alla realizzazione di diverse iniziative e dall’altro il frutto di un lavoro istituzionale all’insegna della consapevolezza. «La consapevolezza di un problema che mi è stato presentato quasi subito dal dott. Giacco della Asl – spiega il sindaco Biondi al Capoluogo -. A seguito di questa sollecitazione abbiamo avuto un confronto con tutte le associazioni, abbiamo condiviso obiettivi e percorso dopo una fase di ascolto molto approfondita per cui ringrazio l’assessore Bignotti.» L’assessore Francesco Bignotti infatti ha declinato materialmente tutte le iniziative e le istanze relative a questo protocollo.

«Siamo riusciti a sottoscrivere questo protocollo che non è un punto d’arrivo ma di partenza. La grande sfida ora è tradurre in pratica quanto illustrato su carta.» prosegue il sindaco Biondi.