menu

pointSet

home

69109713_2310450035738280_4430823816016429056_o_2310450029071614
image6
Stack of hands showing unity
mani
child
handbg

Abbattiamo il muro
dell’autismo.

nuvole

“Autismo Abruzzo onlus” nasce per essere punto di riferimento delle famiglie con autismo, proporre interventi ed avviare azioni per la creazione di servizi. La nostra missione è quella di ascoltare chi vive le difficoltà imposte dalla condizione autistica, non per la condizione in sè, ma a causa della chiusura e della complessità del mondo che li circonda. Per questo siamo qui per ascoltare e dare voce a chi non ne ha.

69109713_2310450035738280_4430823816016429056_o_2310450029071614
image6
Stack of hands showing unity
mani
child
handbg

Abbattiamo il muro
dell’autismo.

nuvole

“Autismo Abruzzo onlus” nasce per essere punto di riferimento delle famiglie con autismo, proporre interventi ed avviare azioni per la creazione di servizi. La nostra missione è quella di ascoltare chi vive le difficoltà imposte dalla condizione autistica, non per la condizione in sè, ma a causa della chiusura e della complessità del mondo che li circonda. Per questo siamo qui per ascoltare e dare voce a chi non ne ha.

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons

🔵𝐈𝐥 𝐂𝐚𝐧𝐝𝐢𝐝𝐚𝐭𝐨 𝐚𝐥𝐥𝐚 𝐏𝐫𝐞𝐬𝐢𝐝𝐞𝐧𝐳𝐚 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐚 Regione Abruzzo Marco Marsilio 𝐡𝐚 𝐫𝐢𝐬𝐩𝐨𝐬𝐭𝐨 𝐚𝐥𝐥𝐞 𝐝𝐨𝐦𝐚𝐧𝐝𝐞 𝐝𝐢 𝐀𝐮𝐭𝐢𝐬𝐦𝐨 𝐀𝐛𝐫𝐮𝐳𝐳𝐨.📌 bit.ly/4c8E3bs

Lo scorso 4 febbraio abbiamo inviato una lettera aperta con otto domande ai Candidati presidenti e consiglieri alle prossime regionali abruzzesi; otto quesiti che entrano nel dettaglio in merito all'assistenza delle persone con autismo.

𝐶𝑜𝑠𝑎 𝑓𝑎𝑟𝑎̀, 𝑢𝑛𝑎 𝑣𝑜𝑙𝑡𝑎 𝑒𝑙𝑒𝑡𝑡𝑜, 𝑝𝑒𝑟 𝑙𝑒 𝑝𝑒𝑟𝑠𝑜𝑛𝑒 𝑎𝑢𝑡𝑖𝑠𝑡𝑖𝑐ℎ𝑒? 𝑆𝑎𝑛𝑖𝑡𝑎̀ 𝑒 𝑠𝑜𝑐𝑖𝑎𝑙𝑒, 𝑜𝑙𝑡𝑟𝑒 𝑐ℎ𝑒 𝑐𝑜𝑠𝑡𝑖𝑡𝑢𝑖𝑟𝑒 𝑝𝑖𝑙𝑎𝑠𝑡𝑟𝑖 𝑖𝑚𝑝𝑜𝑟𝑡𝑎𝑛𝑡𝑖 𝑑𝑒𝑙𝑙𝑎 𝑔𝑒𝑠𝑡𝑖𝑜𝑛𝑒 𝑟𝑒𝑔𝑖𝑜𝑛𝑎𝑙𝑒, 𝑐𝑜𝑛𝑡𝑒𝑚𝑝𝑙𝑎𝑛𝑜 𝑠𝑒𝑟𝑣𝑖𝑧𝑖 𝑣𝑖𝑡𝑎𝑙𝑖 𝑝𝑒𝑟 𝑙𝑒 𝑓𝑎𝑚𝑖𝑔𝑙𝑖𝑒 𝑐𝑜𝑛 𝑑𝑖𝑠𝑎𝑏𝑖𝑙𝑖𝑡𝑎̀.

Dal territorio in cui è nata la prima legge regionale sull’autismo e che dunque per primo ha dato interesse e valore alle persone autistiche e alle loro famiglie, ci attendiamo un cambio di passo, una programmazione rilevante che assicuri i percorsi riabilitativi senza ritardi e senza liste di attesa. Una programmazione che contempli finalmente l’integrazione socio sanitaria e un effettivo percorso di avvio al lavoro, inteso come primo processo di creazione del “durante e dopo di noi”. @follower

🙏𝐆𝐫𝐚𝐳𝐢𝐞 𝐩𝐞𝐫 𝐚𝐯𝐞𝐫𝐜𝐢 𝐝𝐚𝐭𝐨 𝐚𝐭𝐭𝐞𝐧𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐞 𝐩𝐞𝐫 𝐚𝐯𝐞𝐫 𝐫𝐚𝐜𝐜𝐨𝐥𝐭𝐨 𝐢𝐥 𝐧𝐨𝐬𝐭𝐫𝐨 𝐚𝐩𝐩𝐞𝐥𝐥𝐨.
... See MoreSee Less

🔵𝐈𝐥 𝐂𝐚𝐧𝐝𝐢𝐝𝐚𝐭𝐨 𝐚𝐥𝐥𝐚 𝐏𝐫𝐞𝐬𝐢𝐝𝐞𝐧𝐳𝐚 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐚 Regione Abruzzo Marco Marsilio 𝐡𝐚 𝐫𝐢𝐬𝐩𝐨𝐬𝐭𝐨 𝐚𝐥𝐥𝐞 𝐝𝐨𝐦𝐚𝐧𝐝𝐞 𝐝𝐢 𝐀𝐮𝐭𝐢𝐬𝐦𝐨 𝐀𝐛𝐫𝐮𝐳𝐳𝐨.📌 https://bit.ly/4c8E3bs 

Lo scorso 4 febbraio abbiamo inviato una lettera aperta con otto domande ai Candidati presidenti e consiglieri alle prossime regionali abruzzesi; otto quesiti che entrano nel dettaglio in merito allassistenza delle persone con autismo.

𝐶𝑜𝑠𝑎 𝑓𝑎𝑟𝑎̀, 𝑢𝑛𝑎 𝑣𝑜𝑙𝑡𝑎 𝑒𝑙𝑒𝑡𝑡𝑜, 𝑝𝑒𝑟 𝑙𝑒 𝑝𝑒𝑟𝑠𝑜𝑛𝑒 𝑎𝑢𝑡𝑖𝑠𝑡𝑖𝑐ℎ𝑒? 𝑆𝑎𝑛𝑖𝑡𝑎̀ 𝑒 𝑠𝑜𝑐𝑖𝑎𝑙𝑒, 𝑜𝑙𝑡𝑟𝑒 𝑐ℎ𝑒 𝑐𝑜𝑠𝑡𝑖𝑡𝑢𝑖𝑟𝑒 𝑝𝑖𝑙𝑎𝑠𝑡𝑟𝑖 𝑖𝑚𝑝𝑜𝑟𝑡𝑎𝑛𝑡𝑖 𝑑𝑒𝑙𝑙𝑎 𝑔𝑒𝑠𝑡𝑖𝑜𝑛𝑒 𝑟𝑒𝑔𝑖𝑜𝑛𝑎𝑙𝑒, 𝑐𝑜𝑛𝑡𝑒𝑚𝑝𝑙𝑎𝑛𝑜 𝑠𝑒𝑟𝑣𝑖𝑧𝑖 𝑣𝑖𝑡𝑎𝑙𝑖 𝑝𝑒𝑟 𝑙𝑒 𝑓𝑎𝑚𝑖𝑔𝑙𝑖𝑒 𝑐𝑜𝑛 𝑑𝑖𝑠𝑎𝑏𝑖𝑙𝑖𝑡𝑎̀.

Dal territorio in cui è nata la prima legge regionale sull’autismo e che dunque per primo ha dato interesse e valore alle persone autistiche e alle loro famiglie, ci attendiamo un cambio di passo, una programmazione rilevante che assicuri i percorsi riabilitativi senza ritardi e senza liste di attesa. Una programmazione che contempli finalmente l’integrazione socio sanitaria e un effettivo percorso di avvio al lavoro, inteso come primo processo di creazione del “durante e dopo di noi”. @follower

🙏𝐆𝐫𝐚𝐳𝐢𝐞 𝐩𝐞𝐫 𝐚𝐯𝐞𝐫𝐜𝐢 𝐝𝐚𝐭𝐨 𝐚𝐭𝐭𝐞𝐧𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐞 𝐩𝐞𝐫 𝐚𝐯𝐞𝐫 𝐫𝐚𝐜𝐜𝐨𝐥𝐭𝐨 𝐢𝐥 𝐧𝐨𝐬𝐭𝐫𝐨 𝐚𝐩𝐩𝐞𝐥𝐥𝐨.

Comment on Facebook

#8domande

Ma avete letto le risposte date?

Bene

Ho letto... secondo me le buone intenzioni ci sarebbero speriamo vengano messe in atto, ma mi hanno colpito alcune parole a cui darei un peso non da poco..."persone AFFETTE da autismo" Autistici, Diversamente abili, portatori di handicap..." io avrei scritto" persone CON sindrome autistica ( o CON autismo), Persone con disabilità " definizioni semplici e corrette! Ma il politico Marsilio ha voluto esagerare!!! Tenendo conto che è un politico ed un personaggio pubblico ha il dovere di "pesare" le parole e di esporle correttamente soprattutto a coloro che non vivono la disabilità. Oramai sono anni che si chiede il rispetto verso le persone con disabilita anche attraverso le parole!

Bb0

Cosa aspettarsi da costui? IL NULLA.

Sti porci x i voti si fanno rompere pure il cu..... Vergogna 💩

View more comments

𝐔𝐧 𝐚𝐧𝐧𝐨 𝐝𝐢 𝐯𝐢𝐭𝐚 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐨 𝐒𝐩𝐚𝐳𝐢𝐨 𝐌𝐮𝐥𝐭𝐢𝐜𝐮𝐥𝐭𝐮𝐫𝐚𝐥𝐞 𝐂𝐚.𝐅𝐞́., 𝐢𝐥 𝐥𝐚𝐛𝐨𝐫𝐚𝐭𝐨𝐫𝐢𝐨 𝐝𝐢 𝐜𝐨𝐦𝐮𝐧𝐢𝐭𝐚̀ 𝐭𝐞𝐫𝐚𝐦𝐚𝐧𝐨 𝐜𝐡𝐞 𝐢𝐧 𝐩𝐨𝐜𝐡𝐢 𝐦𝐞𝐬𝐢 𝐞̀ 𝐝𝐢𝐯𝐞𝐧𝐮𝐭𝐨 𝐮𝐧 𝐦𝐨𝐝𝐞𝐥𝐥𝐨 𝐝𝐢 𝐩𝐚𝐫𝐭𝐞𝐜𝐢𝐩𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐫𝐞𝐠𝐢𝐨𝐧𝐚𝐥𝐞.

Lo spazio dove la condivisione permette una naturale e spontanea inclusione, il luogo che riconosce e promuove il talento di ciascuno.

Una comunità dinamica e pronta a recepire i cambiamenti della contemporaneità, dove la marginalità e la fragilità sono il motore del rinnovamento sociale.
youtu.be/S4JsCSDnM_A?si=VkVpkWWCYUsr1goA
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Un lavoro meticoloso e prolungato nel tempo di grande valore della nostra Chiara Ciminà. Siamo davvero felici dell'attenzione da parte della giornalista Paola Peluso e di Super J. Grazie al Comune di Comune Di Teramo, a Gianguido D'Alberto - Sindaco di Teramo e a tutte le associazioni della Ca.Fé. Carlo Febbo per aver creduto in questo modello che vede la collaborazione "pubblico - terzo settore" base per un nuovo modello di inclusione sociale.

“𝑁𝑒𝑙 𝑠𝑒𝑡𝑡𝑒𝑚𝑏𝑟𝑒 𝑑𝑒𝑙𝑙𝑜 𝑠𝑐𝑜𝑟𝑠𝑜 𝑎𝑛𝑛𝑜 – ℎ𝑎 𝑠𝑝𝑖𝑒𝑔𝑎𝑡𝑜 𝑖𝑙 𝑀𝑖𝑛𝑖𝑠𝑡𝑟𝑜 – 𝑎𝑏𝑏𝑖𝑎𝑚𝑜 𝑎𝑠𝑠𝑢𝑛𝑡𝑜 𝑜𝑙𝑡𝑟𝑒 13 𝑚𝑖𝑙𝑎 𝑖𝑛𝑠𝑒𝑔𝑛𝑎𝑛𝑡𝑖 𝑑𝑖 𝑠𝑜𝑠𝑡𝑒𝑔𝑛𝑜; 𝑝𝑜𝑖 𝑎𝑏𝑏𝑖𝑎𝑚𝑜 𝑖𝑛𝑡𝑟𝑜𝑑𝑜𝑡𝑡𝑜 𝑢𝑛𝑎 𝑛𝑜𝑣𝑖𝑡𝑎̀ 𝑖𝑚𝑝𝑜𝑟𝑡𝑎𝑛𝑡𝑒: 𝑐ℎ𝑖 𝑎𝑠𝑠𝑢𝑚𝑒 𝑖𝑙 𝑟𝑢𝑜𝑙𝑜 𝑑𝑒𝑣𝑒 𝑟𝑒𝑠𝑡𝑎𝑟𝑒 𝑠𝑢 𝑞𝑢𝑒𝑙𝑙𝑎 𝑐𝑎𝑡𝑡𝑒𝑑𝑟𝑎 𝑝𝑒𝑟 𝑎𝑙𝑚𝑒𝑛𝑜 𝑡𝑟𝑒 𝑎𝑛𝑛𝑖. 𝐴𝑏𝑏𝑖𝑎𝑚𝑜 𝑔𝑖𝑎̀ 𝑝𝑟𝑜𝑛𝑡𝑎 𝑢𝑛𝑎 𝑛𝑜𝑟𝑚𝑎 𝑐ℎ𝑒 𝑠𝑎𝑟𝑎̀ 𝑝𝑟𝑒𝑠𝑒𝑛𝑡𝑎𝑡𝑎 𝑛𝑒𝑙 𝑝𝑟𝑜𝑠𝑠𝑖𝑚𝑜 𝑐𝑜𝑛𝑠𝑖𝑔𝑙𝑖𝑜 𝑑𝑒𝑖 𝑚𝑖𝑛𝑖𝑠𝑡𝑟𝑖 𝑒 𝑝𝑟𝑒𝑣𝑒𝑑𝑒 𝑐ℎ𝑒, 𝑠𝑒 𝑖 𝑔𝑒𝑛𝑖𝑡𝑜𝑟𝑖 𝑠𝑜𝑛𝑜 𝑠𝑜𝑑𝑑𝑖𝑠𝑓𝑎𝑡𝑡𝑖 𝑑𝑖 𝑐𝑜𝑚𝑒 𝑖𝑙 𝑑𝑜𝑐𝑒𝑛𝑡𝑒 𝑑𝑖 𝑠𝑜𝑠𝑡𝑒𝑔𝑛𝑜 𝑠𝑖 𝑒̀ 𝑟𝑎𝑝𝑝𝑜𝑟𝑡𝑎𝑡𝑜 𝑐𝑜𝑛 𝑖𝑙 𝑔𝑖𝑜𝑣𝑎𝑛𝑒 𝑐𝑜𝑛 𝑑𝑖𝑠𝑎𝑏𝑖𝑙𝑖𝑡𝑎̀, 𝑎 𝑙𝑜𝑟𝑜 𝑟𝑖𝑐ℎ𝑖𝑒𝑠𝑡𝑎 𝑖𝑙 𝑑𝑜𝑐𝑒𝑛𝑡𝑒 𝑝𝑢𝑜̀ 𝑟𝑒𝑠𝑡𝑎𝑟𝑒 𝑎𝑐𝑐𝑎𝑛𝑡𝑜 𝑎𝑙𝑙𝑜 𝑠𝑡𝑢𝑑𝑒𝑛𝑡𝑒 𝑝𝑒𝑟 𝑡𝑟𝑒 𝑎𝑛𝑛𝑖. 𝐸’ 𝑚𝑜𝑙𝑡𝑜 𝑖𝑚𝑝𝑜𝑟𝑡𝑎𝑛𝑡𝑒 𝑝𝑒𝑟 𝑔𝑎𝑟𝑎𝑛𝑡𝑖𝑟𝑒 𝑙𝑎 𝑐𝑜𝑛𝑡𝑖𝑛𝑢𝑖𝑡𝑎̀ 𝑑𝑖𝑑𝑎𝑡𝑡𝑖𝑐𝑎”, 𝑑𝑖𝑐𝑒 𝑉𝑎𝑙𝑑𝑖𝑡𝑎𝑟𝑎.
www.orizzontescuola.it/valditara-docenti-di-sostegno-confermati-sullo-stesso-posto-su-richiesta-d...
... See MoreSee Less

“𝑁𝑒𝑙 𝑠𝑒𝑡𝑡𝑒𝑚𝑏𝑟𝑒 𝑑𝑒𝑙𝑙𝑜 𝑠𝑐𝑜𝑟𝑠𝑜 𝑎𝑛𝑛𝑜 – ℎ𝑎 𝑠𝑝𝑖𝑒𝑔𝑎𝑡𝑜 𝑖𝑙 𝑀𝑖𝑛𝑖𝑠𝑡𝑟𝑜 – 𝑎𝑏𝑏𝑖𝑎𝑚𝑜 𝑎𝑠𝑠𝑢𝑛𝑡𝑜 𝑜𝑙𝑡𝑟𝑒 13 𝑚𝑖𝑙𝑎 𝑖𝑛𝑠𝑒𝑔𝑛𝑎𝑛𝑡𝑖 𝑑𝑖 𝑠𝑜𝑠𝑡𝑒𝑔𝑛𝑜; 𝑝𝑜𝑖 𝑎𝑏𝑏𝑖𝑎𝑚𝑜 𝑖𝑛𝑡𝑟𝑜𝑑𝑜𝑡𝑡𝑜 𝑢𝑛𝑎 𝑛𝑜𝑣𝑖𝑡𝑎̀ 𝑖𝑚𝑝𝑜𝑟𝑡𝑎𝑛𝑡𝑒: 𝑐ℎ𝑖 𝑎𝑠𝑠𝑢𝑚𝑒 𝑖𝑙 𝑟𝑢𝑜𝑙𝑜 𝑑𝑒𝑣𝑒 𝑟𝑒𝑠𝑡𝑎𝑟𝑒 𝑠𝑢 𝑞𝑢𝑒𝑙𝑙𝑎 𝑐𝑎𝑡𝑡𝑒𝑑𝑟𝑎 𝑝𝑒𝑟 𝑎𝑙𝑚𝑒𝑛𝑜 𝑡𝑟𝑒 𝑎𝑛𝑛𝑖. 𝐴𝑏𝑏𝑖𝑎𝑚𝑜 𝑔𝑖𝑎̀ 𝑝𝑟𝑜𝑛𝑡𝑎 𝑢𝑛𝑎 𝑛𝑜𝑟𝑚𝑎 𝑐ℎ𝑒 𝑠𝑎𝑟𝑎̀ 𝑝𝑟𝑒𝑠𝑒𝑛𝑡𝑎𝑡𝑎 𝑛𝑒𝑙 𝑝𝑟𝑜𝑠𝑠𝑖𝑚𝑜 𝑐𝑜𝑛𝑠𝑖𝑔𝑙𝑖𝑜 𝑑𝑒𝑖 𝑚𝑖𝑛𝑖𝑠𝑡𝑟𝑖 𝑒 𝑝𝑟𝑒𝑣𝑒𝑑𝑒 𝑐ℎ𝑒, 𝑠𝑒 𝑖 𝑔𝑒𝑛𝑖𝑡𝑜𝑟𝑖 𝑠𝑜𝑛𝑜 𝑠𝑜𝑑𝑑𝑖𝑠𝑓𝑎𝑡𝑡𝑖 𝑑𝑖 𝑐𝑜𝑚𝑒 𝑖𝑙 𝑑𝑜𝑐𝑒𝑛𝑡𝑒 𝑑𝑖 𝑠𝑜𝑠𝑡𝑒𝑔𝑛𝑜 𝑠𝑖 𝑒̀ 𝑟𝑎𝑝𝑝𝑜𝑟𝑡𝑎𝑡𝑜 𝑐𝑜𝑛 𝑖𝑙 𝑔𝑖𝑜𝑣𝑎𝑛𝑒 𝑐𝑜𝑛 𝑑𝑖𝑠𝑎𝑏𝑖𝑙𝑖𝑡𝑎̀, 𝑎 𝑙𝑜𝑟𝑜 𝑟𝑖𝑐ℎ𝑖𝑒𝑠𝑡𝑎 𝑖𝑙 𝑑𝑜𝑐𝑒𝑛𝑡𝑒 𝑝𝑢𝑜̀ 𝑟𝑒𝑠𝑡𝑎𝑟𝑒 𝑎𝑐𝑐𝑎𝑛𝑡𝑜 𝑎𝑙𝑙𝑜 𝑠𝑡𝑢𝑑𝑒𝑛𝑡𝑒 𝑝𝑒𝑟 𝑡𝑟𝑒 𝑎𝑛𝑛𝑖. 𝐸’ 𝑚𝑜𝑙𝑡𝑜 𝑖𝑚𝑝𝑜𝑟𝑡𝑎𝑛𝑡𝑒 𝑝𝑒𝑟 𝑔𝑎𝑟𝑎𝑛𝑡𝑖𝑟𝑒 𝑙𝑎 𝑐𝑜𝑛𝑡𝑖𝑛𝑢𝑖𝑡𝑎̀ 𝑑𝑖𝑑𝑎𝑡𝑡𝑖𝑐𝑎”, 𝑑𝑖𝑐𝑒 𝑉𝑎𝑙𝑑𝑖𝑡𝑎𝑟𝑎.
https://www.orizzontescuola.it/valditara-docenti-di-sostegno-confermati-sullo-stesso-posto-su-richiesta-delle-famiglie-servono-piu-posti-per-i-corsi-di-specializzazione/?fbclid=IwAR3XAUfiCK0KepC936zKFy4iFf_SQSNWK_fxc-LHkEG6vWU7SpGL9_6XaSs

Manca poco alla presentazione della rivista! I ragazzi dal vivo e online stanno contribuendo con il massimo impegno per un risultato senza pari! Bravi tutti loro! Complimenti alle loro famiglie per aver creduto a questo progetto.
#puntokarmamagazine
... See MoreSee Less

Manca poco alla presentazione della rivista! I ragazzi dal vivo e online stanno contribuendo con il massimo impegno per un risultato senza pari! Bravi tutti loro! Complimenti alle loro famiglie per aver creduto a questo progetto.
#puntokarmamagazineImage attachmentImage attachment

Comment on Facebook

Bravissimi 👏👏👏❤

Vai Vladic!

Meravigliosi 🤩

View more comments

Presentate oggi le attività finanziate dai #Fondistefani dedicati all’inclusione delle persone autistiche. Grazie al Comune di Pescara, ambito capofila per la provincia, per l’accurato lavoro di raccolta delle proposte provenienti dai partner.Ringraziamo di cuore Emiliano Di Genova, commissario della Azienda Servizi alla Persona di Pescara per aver reso disponibile la sede adiacente a piazza Salotto per le attività progettuali. Saremo felici di includere in questo progetto anche gli utenti della Casa del Sole di Città Sant’Angelo, struttura gestita direttamente dall'ASP. ... See MoreSee Less

Ieri abbiamo ricevuto le risposte alle nostre #8domande da parte di Emiliano Valente, candidato al Consiglio Regionale nella provincia di Pescara. Dei 348 candidati per ora abbiamo raccolto l'interesse di 4 candidati. Grazie a Emiliano per aver raccolto il nostro invito e per averci fornito le sue proposte.

𝘙𝘐𝘚𝘗𝘖𝘚𝘛𝘌 𝘋𝘌𝘓𝘓𝘌 𝘋𝘖𝘔𝘈𝘕𝘋𝘌 𝘋𝘐 𝘈𝘜𝘛𝘐𝘚𝘔𝘖 𝘈𝘉𝘙𝘜𝘡𝘡𝘖
1- 𝘓𝘢 𝘮𝘪𝘢 𝘴𝘰𝘭𝘶𝘻𝘪𝘰𝘯𝘦 𝘴𝘶𝘭𝘭𝘢 𝘱𝘳𝘪𝘮𝘢 𝘥𝘰𝘮𝘢𝘯𝘥𝘢 𝘦̀ 𝘲𝘶𝘦𝘴𝘵𝘢, 𝘴𝘪𝘤𝘶𝘳𝘢𝘮𝘦𝘯𝘵𝘦 𝘷𝘢 𝘤𝘰𝘯𝘵𝘳𝘰 𝘢𝘭𝘭𝘦 𝘴𝘰𝘭𝘶𝘻𝘪𝘰𝘯𝘦 𝘥𝘦𝘨𝘭𝘪 𝘶𝘭𝘵𝘪𝘮𝘪 𝘢𝘯𝘯𝘪 𝘥𝘦𝘭𝘭𝘢 𝘱𝘰𝘭𝘪𝘵𝘪𝘤𝘢 𝘥𝘪 𝘤𝘦𝘯𝘵𝘳𝘰 𝘥𝘦𝘴𝘵𝘳𝘢, 𝘲𝘶𝘪𝘯𝘥𝘪 𝘧𝘢𝘳𝘦𝘪 𝘪𝘯 𝘲𝘶𝘦𝘴𝘵𝘰 𝘮𝘰𝘥𝘰 𝘢𝘶𝘮𝘦𝘯𝘵𝘦𝘳𝘦𝘪 𝘪 𝘧𝘰𝘯𝘥𝘪 𝘢𝘭𝘭𝘦 𝘢𝘴𝘭 𝘳𝘦𝘨𝘪𝘰𝘯𝘢𝘭𝘪, 𝘪𝘯 𝘮𝘰𝘥𝘰 𝘥𝘢 𝘱𝘰𝘳𝘵𝘢𝘳𝘦 𝘱𝘪𝘶̀ 𝘧𝘰𝘯𝘥𝘪 𝘴𝘶𝘭𝘭’𝘢𝘴𝘴𝘪𝘴𝘵𝘦𝘯𝘻𝘢 𝘵𝘦𝘳𝘳𝘪𝘵𝘰𝘳𝘪𝘢𝘭𝘦;
2- 𝘓𝘢 𝘳𝘦𝘨𝘪𝘰𝘯𝘦 𝘥𝘰𝘷𝘳𝘦𝘣𝘣𝘦 𝘳𝘦𝘢𝘭𝘪𝘻𝘻𝘢𝘳𝘦 𝘶𝘯 𝘱𝘳𝘰𝘵𝘰𝘤𝘰𝘭𝘭𝘰 𝘱𝘦𝘳 𝘲𝘶𝘢𝘯𝘵𝘰 𝘳𝘪𝘨𝘶𝘢𝘳𝘥𝘢 𝘪 𝘳𝘢𝘨𝘢𝘻𝘻𝘪 𝘤𝘰𝘯 𝘱𝘳𝘰𝘣𝘭𝘦𝘮𝘢𝘵𝘪𝘤𝘩𝘦, 𝘤𝘰𝘮𝘦 𝘪𝘭 𝘱𝘳𝘰𝘵𝘰𝘤𝘰𝘭𝘭𝘰 𝘤𝘩𝘦 𝘦𝘴𝘪𝘴𝘵𝘦 𝘯𝘦𝘪 𝘳𝘦𝘱𝘢𝘳𝘵𝘪 𝘥𝘪 𝘨𝘪𝘯𝘦𝘤𝘰𝘭𝘰𝘨𝘪𝘢. 𝘈𝘥 𝘦𝘴𝘦𝘮𝘱𝘪𝘰: 𝘢𝘯𝘦𝘴𝘵𝘦𝘴𝘪𝘢- 𝘳𝘪𝘤𝘰𝘴𝘵𝘳𝘶𝘻𝘪𝘰𝘯𝘦 𝘥𝘦𝘯𝘵𝘪 𝘰 𝘤𝘶𝘳𝘢 𝘦 𝘪𝘯𝘧𝘪𝘯𝘦 𝘭𝘢 𝘱𝘶𝘭𝘪𝘻𝘪𝘢 𝘥𝘦𝘪 𝘥𝘦𝘯𝘵𝘪 𝘱𝘢𝘨𝘢𝘮𝘦𝘯𝘵𝘰 𝘢𝘵𝘵𝘳𝘢𝘷𝘦𝘳𝘴𝘰 𝘪𝘭 𝘵𝘪𝘤𝘬𝘦𝘵;
3- 𝘈𝘭𝘭𝘪𝘯𝘦𝘢𝘳𝘴𝘪 𝘢𝘭𝘭𝘢 𝘱𝘰𝘭𝘪𝘵𝘪𝘤𝘢 𝘯𝘢𝘻𝘪𝘰𝘯𝘢𝘭𝘦, 𝘳𝘦𝘨𝘪𝘰𝘯𝘦 𝘥𝘢 𝘱𝘳𝘦𝘯𝘥𝘦𝘳𝘦 𝘪𝘯 𝘦𝘴𝘦𝘮𝘱𝘪𝘰 ( 𝘌𝘮𝘪𝘭𝘪𝘢 𝘙𝘰𝘮𝘢𝘨𝘯𝘢 𝘦/𝘓𝘪𝘨𝘶𝘳𝘪𝘢);
4- 𝘗𝘰𝘵𝘦𝘯𝘻𝘪𝘢𝘳𝘦 𝘪𝘭 𝘊𝘙𝘈𝘈;
5- 𝘗𝘰𝘵𝘦𝘳 𝘧𝘰𝘳𝘯𝘪𝘳𝘦 𝘢𝘭𝘭𝘦 𝘪𝘴𝘵𝘪𝘵𝘶𝘻𝘪𝘰𝘯𝘪 𝘳𝘦𝘨𝘪𝘰𝘯𝘢𝘭𝘪 𝘱𝘦𝘳𝘴𝘰𝘯𝘦 𝘧𝘰𝘳𝘮𝘢𝘵𝘦 𝘦 𝘱𝘳𝘦𝘱𝘢𝘳𝘢𝘵𝘦;
6- 𝘚𝘪, 𝘱𝘦𝘯𝘴𝘰 𝘤𝘩𝘦 𝘴𝘪𝘢 𝘱𝘰𝘴𝘴𝘪𝘣𝘪𝘭𝘦 𝘶𝘴𝘢𝘳𝘦 𝘪 𝘧𝘰𝘯𝘥𝘪 𝘦𝘶𝘳𝘰𝘱𝘦𝘪 𝘱𝘦𝘳 𝘰𝘳𝘨𝘢𝘯𝘪𝘻𝘻𝘢𝘳𝘦 𝘶𝘯𝘢 𝘱𝘳𝘦𝘱𝘢𝘳𝘢𝘻𝘪𝘰𝘯𝘦 𝘤𝘢𝘱𝘪𝘭𝘭𝘢𝘳𝘦 𝘴𝘶𝘭 𝘵𝘦𝘳𝘳𝘪𝘵𝘰𝘳𝘪𝘰 𝘤𝘰𝘮𝘦 𝘭’𝘰𝘳𝘨𝘢𝘯𝘪𝘻𝘻𝘢𝘻𝘪𝘰𝘯𝘦 𝘤𝘩𝘦 𝘴𝘪 𝘴𝘵𝘢 𝘱𝘳𝘰𝘷𝘢𝘯𝘥𝘰 𝘢𝘥 𝘢𝘱𝘱𝘰𝘳𝘵𝘢𝘳𝘦 𝘴𝘶𝘭𝘦 𝘢𝘵𝘵𝘪𝘷𝘪𝘵𝘢̀ 𝘦𝘴𝘵𝘪𝘷𝘦 𝘯𝘦𝘪 𝘤𝘢𝘮𝘱𝘶𝘴 𝘯𝘦𝘭𝘭𝘢 𝘱𝘳𝘰𝘷𝘪𝘯𝘤𝘪𝘢 𝘥𝘪 𝘛𝘦𝘳𝘢𝘮𝘰;
7- 𝘗𝘳𝘦𝘯𝘥𝘦𝘳𝘦 𝘪𝘯 𝘦𝘴𝘦𝘮𝘱𝘪𝘰 𝘢𝘭𝘤𝘶𝘯𝘦 𝘳𝘦𝘨𝘪𝘰𝘯𝘪 𝘥𝘦𝘭 𝘯𝘰𝘳𝘥 𝘤𝘩𝘦 𝘩𝘢𝘯𝘯𝘰 𝘶𝘯 𝘱𝘳𝘰𝘵𝘰𝘤𝘰𝘭𝘭𝘰 𝘥𝘰𝘷𝘦 𝘪𝘯𝘴𝘦𝘳𝘪𝘳𝘦 𝘪 𝘳𝘢𝘨𝘢𝘻𝘻𝘪 𝘤𝘰𝘯 𝘈𝘶𝘵𝘪𝘴𝘮𝘰 𝘰 𝘈𝘴𝘱𝘦𝘳𝘨𝘦𝘳 𝘥𝘰𝘷𝘦 𝘪𝘯𝘴𝘦𝘨𝘯𝘪𝘢𝘮𝘰 𝘢𝘥 𝘢𝘨𝘪𝘳𝘦 𝘯𝘦𝘭 𝘷𝘪𝘷𝘦𝘳𝘦 𝘲𝘶𝘰𝘵𝘪𝘥𝘪𝘢𝘯𝘰 𝘥𝘰𝘷𝘦 𝘱𝘢𝘳𝘵𝘦 𝘥𝘢𝘪 𝘤𝘦𝘯𝘵𝘳𝘪 𝘳𝘪𝘢𝘣𝘪𝘭𝘪𝘵𝘢𝘵𝘪𝘷𝘪 𝘥𝘢𝘭𝘭’ 𝘢𝘮𝘣𝘶𝘭𝘢𝘵𝘰𝘳𝘪𝘰 𝘱𝘢𝘴𝘴𝘢𝘯𝘥𝘰 𝘥𝘢𝘭 𝘥𝘪𝘶𝘳𝘯𝘰 𝘢𝘭𝘭𝘦 𝘤𝘢𝘴𝘦 𝘱𝘳𝘰𝘵𝘦𝘵𝘵𝘦
8- 𝘋𝘰𝘷𝘳𝘦𝘣𝘣𝘦 𝘦𝘴𝘴𝘦𝘳𝘦 𝘳𝘪𝘤𝘰𝘯𝘰𝘴𝘤𝘪𝘶𝘵𝘰 𝘢𝘭𝘭𝘢 𝘧𝘢𝘮𝘪𝘨𝘭𝘪𝘢 𝘯𝘦𝘭 𝘮𝘰𝘮𝘦𝘯𝘵𝘰 𝘪𝘯 𝘤𝘶𝘪 𝘢𝘷𝘷𝘪𝘦𝘯𝘦 𝘭𝘢 𝘱𝘳𝘪𝘮𝘢 𝘥𝘪𝘢𝘨𝘯𝘰𝘴𝘪
... See MoreSee Less

Load more

Abbiamo Bisogno del Tuo Aiuto!

Il nostro aiuto per le famiglie associate è da sempre gratuito e per sempre lo sarà. Il vero aiuto è quello che si fa col cuore ed in modo solidale, ma per mantenere questo impegno abbiamo bisogno di te. Donaci forza, donaci il tuo sostegno, basta poco.

Sostienici!

Abbiamo Bisogno del Tuo Aiuto!

Il nostro aiuto per le famiglie associate è da sempre gratuito e per sempre lo sarà. Il vero aiuto è quello che si fa col cuore ed in modo solidale, ma per mantenere questo impegno abbiamo bisogno di te. Donaci forza, donaci il tuo sostegno, basta poco.

Sostienici!